Procedimento Controversie Comunita' Europea

Home > Procedimento controversie

Procedimento europeo delle controversie di modesta entita'

Lo scopo del Procedimento Europeo e' quello di ridurre i costi, semplificare le procedure
e accelerare le controversie transfrontaliere in atto in un paese membro della Comunita' Europea, escluso la Danimarca.

Articolo 24
Gli Stati membri sono tenuti a cooperare
Articolo 25
Gli Stati membri sono tenuti a trasmettere alla Commissione europea tutti gli aspetti del procedimento europeo in corso

Il procedimento puo' essere utilizzato senza bisogno di consulenza legale o costi da parte di chi lo richiede.
Direttiva 2003/8/CE del Consiglio, del 27 gennaio 2003

Chi puo' servirsi del Procedimento Europeo?
Possono utilizzarlo le persone fisiche, le piccole imprese e i gruppi di consumatori.

La Comunita' Europea garantisce a tutti i cittadini europei l'utilizzo dei mezzi di giustizia e di ricorso
senza costi dispendiosi in consulenze legali e ottenere un risultato veloce.
Lo sviluppo di questo Procedimento Europeo delle controversie ha portato alla realizzazione
(Commissione Europea anno 2000 a Tampere, Finlandia) del Libro Verde risoluzione delle controversie in materia civile e commerciale EU

Il procedimento segue vie e regolamenti alternativi ai procedimenti nazionali
questo in accordo con i regolamenti europei e una serie di principi.

Il procedimento deve essere realizzato in forma scritta, o con sistemi tecnologici utili a velocizzare il risultato,
non e' obbligatorio la consulenza o presenza di un avvocato (art. 10),
le spese devono essere rimborsate per la parte vincente (art. 16).

Abolizione dei provvedimenti intermedi quando la sentenza emessa in uno stato membro deve essere eseguita in un altro stato.
Regolamento sul titolo esecutivo europeo (Regolamento (CE) n. 805/2004.).
Esecuzione d'ingiunzione di pagamento (Regolamento (CE) n. 1896/2006)

La sentenza emessa nel quadro del procedimento europeo e' riconosciuta e puo' essere eseguita
in un altro Stato membro senza che la parte interessata
debba ottenere una dichiarazione di esecutivita' come previsto dalle norme sul riconoscimento e l'esecuzione nel Regolamento Bruxelles I.

Questo per accelerare i diritti dei creditori fuori dalle frontiere nazionali nell'Unione europea, Mercato Unico.

Valore limite della controversia europea
Il valore cui rientra il procedimento e' di un massimo 2000 euro una cifra superiore
esclude l'utilizzo del Procedimento Europeo di modesta entita'.

Il valore escludendo gli interessi e' stabilito quando il giudice riceve la domanda di procedimento,
possono essere sommate anche le spese.

L'ingiunzione di pagamento europea e' applicata solo per le controversie di natura pecuniaria.
Quando la controversia non e' di natura pecuniaria si deve definire il valore sempre entro il limite di 2000 euro

Esclusioni
- Il Procedimento Europeo per le Controversie di Modesta' Entita' non puo' essere utilizzato per controversie
di natura pecuniaria che invece utilizza l'Ingiunzione di Pagamento Europea Moduli online

- Materia fiscale.
- Materia doganale.
- Materia amministrativa.
- Responsabilita' dello Stato (atti e omissioni).
- Stato o capacita' giuridica delle persone fisiche.
- Regime patrimoniale fra coniugi, testamenti e successioni e obbligazioni alimentari.
- Fallimenti, procedimenti relativi alla liquidazione di imprese o di altre persone giuridiche insolventi, accordi giudiziari,
concordati e procedure affini.
- Sicurezza sociale.
- Arbitrato.
- Diritto del lavoro.
- Affitto di immobili, escluse le controversie aventi ad oggetto somme di denaro.
- Violazione della vita privata e dei diritti della personalita', inclusa la diffamazione.
- Azioni che coinvolgono autorita' pubbliche
- Pubblica Amministrazione e privato.
- Azione promossa da un autorita' pubblica istituita da un trattato internazionale, ai fini del recupero presso un privato di
contributi per l'uso dei suoi impianti e servizi.
- Azione di regresso promossa da un ente pubblico contro un privato.
- Azione di risarcimento danni promossa contro lo Stato interessato da rappresentanti delle vittime e dei
sopravvissuti a un massacro perpetrato durante la guerra dalle forze armate.


Applicazione del diritto al Procedimento Europeo delle Controversie

Le materie che includono l'applicazione del Procedimento Europeo sono:

- Materia Civile e Commerciale.
Indipendentemente dall'organo giurisdizionale e diritto dello Stato membro EU, Regolamento di Bruxelles I

La Corte di Giustizia Europea ritiene che alcune materie di diritto pubblico
possono rientrare nella Materia Civile e Commerciale, questo viene deciso dall'interpretazione delle Corte, Convenzione di Bruxelles

A tale scopo La Corte di Giustizia considera:
- L'oggetto della controversia e il fondamento e la natura dell'azione.
- Le parti in causa e la natura del rapporto.

Inclusioni, Civile e Commerciale (esempio)

- Autorita' pubblica che ha agito nell'esercizio di pubblici poteri.
- Azione giudiziale preventiva, su clausole ritenute abusive di contratti conclusi con privati.
- Esecuzione di un ingiunzione di pagamento dei danni per occupazione illegittima
di un bene immobile, nei confronti di atti compiuti da soggetti privati.
- Violazione di un diritto di proprieta' intellettuale detenuto a titolo privato da una societa' per azioni.
    Consulenza e informazioni gratuite

00 800 6789 1011


Numero verde gratuito     Moduli relativi al patrocinio a spese dello Stato
Patrocino a spese dello Stato

Moduli da compilare per la richiesta del Procedimento Europeo delle Controversie
Compilazione moduli online

Moduli ingiunzione di pagamento europea
Moduli online ingiunzione di pagamento europea

Giudice competente

Altante Giudiziario Europeo in Materia Civile




www.comunitaeuropea.com